Ing Andrea Belardi racconta Consorzio CIESSECI

RESTART Cons di Milano sta organizzando eventi per gli Imprenditori interessati ad apprendere le nuove tematiche legate alla gestione delle Risorse Umane, alla riduzione dei costi di gestione ed allo sviluppo del business in varie forme. Tutto in gratuità.

L’ing. Andrea Belardi, è stato graditissimo ospite ad uno degli eventi estivi ed ha risposto a qualche nostra domanda. Intanto, cosa è un consorzio di rete d’Impresa? E’ un concetto di collaborazione con le imprese, le PMI di ogni dimensione, dalle micro alle medie di grandi proporzioni, rivolto a favorire lo sviluppo del core business dell’azienda stessa. Si, sembra facile e scontato, ma in un Paese come il nostro di cui si parla molto di aiuti per lo sviluppo dell’imprenditoria, attuare questo tipo di progetto non è affatto facile.

Per un’azienda è importante fidelizzare i propri clienti, avere nuovi clienti, gestire al meglio i fornitori e fare in modo che qualcun altro si occupi della gestione amministrativa e fiscale del personale assunto. Perché quest’ultima è la gestione piu’ onerosa di ogni impresa, quella che prende piu’ tempo e che assorbe maggiori energie. Molta burocrazia, molte leggi da seguire, una giungla! Molti hanno un consulente del lavoro  che segue la parte amministrativa, ma non la gestione. Cio’ significa pagare un prezzo elevato per un professionista a cui l’imprenditore deve consegnare dati e numeri su cui lavorare. Come fa con il commercialista.

Il contratto di Consorzio di rete d’Impresa evita tutto questo lavoro all’imprenditore, oppure evita l’impegno di un professionista che, per quanto bravo e preparato, non risolve completamente il problema.

I costi vengono abbattuti del 20% la fattura del Consorzio per questa operatività è totalmente deducibile come spesa di gestione, e…tanto altro ancora.

L’Ing. Andrea Belardi ci spiega come è semplice ampliare la zona di lavoro attraverso il Consorzio, senza alcun impegno di capitali e mantenendo la propria ragione sociale, oppure, la grande tutela che l’appartenenza ad un Consorzio di rete d’Impresa fornisce in caso di controllo dell’Ispettorato del lavoro: nessun ispettore puo’ fare una visita a sorpresa all’azienda ma deve rivolgersi al consorzio. Già solo per questo vale la pena di aderire a questo nuovo tipo di contratto.

Anziché mille parole, vi propongo l’intervista concessa dall’Ing Andrea Belardi in cui sono spiegati questi ed altri interessanti servizi.

Per info e contatti: restartcons@gmail.com oppure 392457389 ore ufficio

Concetta Andaloro

 

 

RESTART CONS UN METODO NUOVO DI FARE IMPRESA IN ITALIA

Il contratto di “Consorzio di rete d’Impresa” permette agli imprenditori di operare e crescere in tranquillità, sapendo che altri si occuperanno delle loro burocrazie. Nella realtà diminuiranno anche i loro costi almeno del 20% ed avranno maggiori opportunità di espansione sul mercato. Gratuitamente!

Oggi piu’ che mai si sente l’esigenza di riforme efficaci per la PMI. Ogni governo ha tentato iniziative che non sempre si sono rivelate di grande soluzione, anzi, spesso hanno creato danni inconsapevoli. Perché?

Forse perché la distanza tra la politica, il legislatore e le realtà aziendali è enorme, forse perché esistono passaggi ai piu’ sconosciuti che creano spese occulte che l’imprenditore paga a sua insaputa. Passaggi sconosciuti, spesso, anche agli stessi professionisti che si occupano della materia “lavoro”.

Per fortuna, in Italia, da qualche anno sono nati i “Consorzi di rete d’Impresa” una forma particolare di contratto che permette alle micro, piccole e medie imprese di demandare molte operatività legate alla gestione del personale occupandosi di tutte quelle incombenze di cui si occupa l’imprenditore. Quindi tempo in piu’ dedicato ad un lavoro che non è il suo, per esempio: la gestione dei turni, ferie, assenze ed altre incombenze competenti alle Risorse Umane. Oppure la scelta del miglior inquadramento contrattuale per il lavoratore e l’imprenditore, ed ancora, la delocalizzazione di Risorse se in esubero.

La forza delle “rete” è ormai nota. Chi lavora da solo, con la propria impresa, incontra molte difficoltà, sia nell’affrontare il mercato di riferimento, sia burocratiche. Tutto è sulle spalle di una persona sola: l’imprenditore.

La “rete” è tale perché risolve e definisce per l’imprenditore molte problematiche con la semplicità di chi è abituato a svolgere questo tipo di attività, con la sicurezza di sapere cio’ che si deve fare, sempre.

Entrare a far parte di un Consorzio di questo tipo è gratuito. Parlando con i responsabili di RESTART Cons sede di Milano del CIESSECI Consorzio di reta d’Imprese di Roma, l’imprenditore puo’ contare su un risparmio del 20% sulle spese di gestione del personale, su un’assistenza amministrativa e fiscale totale e su reali possibilità di sviluppo di nuovo business senza dover cambiare nulla della propria ragione sociale o statuto.

In breve: una micro o piccola impresa puo’ crescere, un’impresa in assetto puo’ confermare il suo successo con un aumento esponenziale del fatturato.

RESTART Cons presenta i propri servizi, tanti e tutti rivolti al risparmio dei costi ed alla crescita del business, il 18 luglio a Milano e sarà interessante capire come si puo’ fare impresa serenamente anche nel nostro Paese.

L’evento è aperto ad imprenditori, associazioni d’impresa e professionisti.

18 luglio – Milano, Via Larga 8, alle h 18,00  info: restartcons@gmail.com

Concetta Andaloro per WordUpCommunication

 

Vai alla barra degli strumenti