Ing Andrea Belardi racconta Consorzio CIESSECI

RESTART Cons di Milano sta organizzando eventi per gli Imprenditori interessati ad apprendere le nuove tematiche legate alla gestione delle Risorse Umane, alla riduzione dei costi di gestione ed allo sviluppo del business in varie forme. Tutto in gratuità.

L’ing. Andrea Belardi, è stato graditissimo ospite ad uno degli eventi estivi ed ha risposto a qualche nostra domanda. Intanto, cosa è un consorzio di rete d’Impresa? E’ un concetto di collaborazione con le imprese, le PMI di ogni dimensione, dalle micro alle medie di grandi proporzioni, rivolto a favorire lo sviluppo del core business dell’azienda stessa. Si, sembra facile e scontato, ma in un Paese come il nostro di cui si parla molto di aiuti per lo sviluppo dell’imprenditoria, attuare questo tipo di progetto non è affatto facile.

Per un’azienda è importante fidelizzare i propri clienti, avere nuovi clienti, gestire al meglio i fornitori e fare in modo che qualcun altro si occupi della gestione amministrativa e fiscale del personale assunto. Perché quest’ultima è la gestione piu’ onerosa di ogni impresa, quella che prende piu’ tempo e che assorbe maggiori energie. Molta burocrazia, molte leggi da seguire, una giungla! Molti hanno un consulente del lavoro  che segue la parte amministrativa, ma non la gestione. Cio’ significa pagare un prezzo elevato per un professionista a cui l’imprenditore deve consegnare dati e numeri su cui lavorare. Come fa con il commercialista.

Il contratto di Consorzio di rete d’Impresa evita tutto questo lavoro all’imprenditore, oppure evita l’impegno di un professionista che, per quanto bravo e preparato, non risolve completamente il problema.

I costi vengono abbattuti del 20% la fattura del Consorzio per questa operatività è totalmente deducibile come spesa di gestione, e…tanto altro ancora.

L’Ing. Andrea Belardi ci spiega come è semplice ampliare la zona di lavoro attraverso il Consorzio, senza alcun impegno di capitali e mantenendo la propria ragione sociale, oppure, la grande tutela che l’appartenenza ad un Consorzio di rete d’Impresa fornisce in caso di controllo dell’Ispettorato del lavoro: nessun ispettore puo’ fare una visita a sorpresa all’azienda ma deve rivolgersi al consorzio. Già solo per questo vale la pena di aderire a questo nuovo tipo di contratto.

Anziché mille parole, vi propongo l’intervista concessa dall’Ing Andrea Belardi in cui sono spiegati questi ed altri interessanti servizi.

Per info e contatti: restartcons@gmail.com oppure 392457389 ore ufficio

Concetta Andaloro

 

 

SBA: CONSULENTI DEL LAVORO ILLUMINATI

Venerdì ho fatto un appuntamento in provincia di Varese. Uno studio associato di un commercialista ed un consulente del lavoro.

Durante il viaggio ero concentrata sulle informazioni da fornire, come instaurare il discorso, come interessare ad un argomento già così avvolgente.

Quindi, scendo dal treno, prendo un the verde caldo, e molto serenamente mi presento all’appuntamento.

Intanto mi accoglie una cucciolotta di 4 mesi, Melissa, festosa e bellissima con cui mi perdo i primi 10 minuti, è irresistibile!  E’ la cagnolina della Consulente del Lavoro, mi racconta da dove arriva, come si comporta, insomma, ho avuto un cane fino allo scorso anno e so come ci si sente.

Arriva il Commercialista, titolare dello studio ed iniziamo a parlare. O meglio, inizio ad esporre le prime particolarità del progetto Small Business Angels per le PMI e micro imprese. L’interesse è stato immediato.

Continuare ad esporre tutte le particolarità del Fondo per la formazione finanziata, per chi? Per tutti, professionisti, dirigenti ed apprendisti compresi. L’ente bilaterale, quanto fa risparmiare all’imprenditore? Tanto, quasi € 2.000 a persona assunta e tutto il resto lo rende in servizi reali. Ed il Consorzio? Un vero regalo per l’imprenditore che non deve più occuparsi dei problemi del personale ma solo del suo core business.

Prendono forma le idee di creare un workshop per informare i loro clienti, fantastico!! Quando? chi prepara le slide? era già diventato reale. Chi mettiamo come relatore?

Si, hanno compreso l’importanza di offrire un vero aiuto alle imprese, ai loro clienti ed a tutti coloro che riusciranno a coinvolgere nei vari eventi. L’informazione è basilare.

Ovviamente la prima azione importante per permettere ai loro clienti/aziende di usufruire della forma di gratuità per formazione e servizi è il passaggio dei cedolini paga al nostro Fondo di formazione interprofessionale. Quando pensate lo faranno? In questi giorni, senza assillo. questa unica azione per un futuro di gratuità.

Ecco, questo è l’esempio di Consulenti illuminati che lavorano bene per i loro clienti, che valgono per quello che fanno e le parcelle che chiedono. Sono a Gallarate, e non  di più, vi posso dire cosa posso fare per i vostri Clienti e per la vostra azienda.

Siate curiosi!

Vai alla barra degli strumenti