fbpx

COME STA CAMBIANDO IL LAVORO DEL COMMERCIANTE

Siamo in pieno periodo di acquisti, tra il Natale e le varie feste e festicciole che si alternano in questo periodo fino al 6 gennaio, i negozi sono affollati di clienti alla ricerca di un regalo anche dell’ultimo momento.

Ecco…questo sarebbe stato il cappello di un articolo di “cultura sociale “ o ”costume” come il vecchio giornalismo chiama gli articoli dedicati agli usi delle persone. Un articolo di qualche anno fa.

Oggi il cappello giusto racconta di molta gente nei negozi, nei centri commerciali, curiosa tra oggetti ed abbigliamento, ma a ben osservare, pochi acquistano.

Cosa è successo?

E’ cambiata l’esperienza d’acquisto del Cliente Consumatore.

Oggi funziona così: il Cliente va su internet, cerca in rete ciò che desidera, guarda i prezzi, ma non convinto vuole sincerarsi fisicamente che l’oggetto scelto corrisponda alle sue esigenze. Quindi, si reca in un negozio consigliato, magari per la consegna, osserva bene l’oggetto del desiderio, si fa spiegare le caratteristiche, esce e….acquista online tutto felice.

Oppure: il Cliente gira per negozi, trova i vari oggetti anche cult, che vorrebbe acquistare, guarda il prezzo e pensa  ”noooo, vediamo dove lo trovo” e cerca sullo smartphone l’oggetto desiderato, lo trova a metà prezzo ed acquista online.

Potrei continuare con altri esempi: chi entra nei negozi e fotografa la merce che poi acquista su internet, chi si informa su ogni possibile prezzo e sconto e poi esce ed acquista in rete.

E’ chiaro che l’esperienza d’acquisto del Cliente Consumatore di qualsiasi età, cultura, etnia, sesso è cambiata. L’acquisto su internet è comodo, veloce, non crea problemi di traffico e coda nei negozi, si fa da casa, quando si vuole, senza problemi.

Cosa può fare il COMMERCIANTE?

Molti proprietari di attività commerciali, lungimiranti, si sono attrezzati con siti vendita oppure e-commerce un po’ strutturati, magari con la consegna in negozio. Intelligente soluzione: con l’appeal del ritiro della merce acquistata e  la possibilità di controllare che tutto sia come ordinato, ci scappa spesso un secondo acquisto.

Il timore di Amazon

Alcuni Commercianti esprimono la paura dei grandi players come Amazon. Timore abbastanza inutile, Amazon esiste, come esistono altri e-commerce o siti di vendita, su internet c’è spazio per tutti.

Ad una condizione: che si lavori molto bene, con l’onestà di mantenere quanto si promette, ed un ottimo servizio post vendita.

Quale è la soluzione on line più adatta alla tua attività?

Qui sta il trucco principale. O meglio: il trucco è nel contattare professionisti del web molto seri, preparati, che collaborino con informatici preparati perché un e-commerce non è uno scherzo, ed è adeguato per attività commerciali con molti articoli.

Un sito vendita è più semplice, adeguato al piccolo negozio che può vedersi triplicare le vendite in poco tempo.

Quanto costa? E’ la prima domanda che un commerciante rivolge a noi Digital Marketer. Personalmente il prezzo è l’ultima valutazione.

Ha importanza il progetto, il risultato che si vuole ottenere, la merceologia che si sta trattando: diverso è un negozio di abbigliamento da un  ferramenta. Quali servizi vuole automatizzare il cliente Commerciante e quali vuole gestire di persona.

Sono molte le valutazioni da fare prima di arrivare la prezzo, che poi, non dimentichiamo mai, è un investimento TOTALMENTE DEDUCIBILE.

Allora, COMMERCIANTE, VUOI TORNARE A FATTURARE?

Concetta Andaloro per Restartcons

CONTATTACI ADESSO PER UN CONSIGLIO GRATUITO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − 5 =